Regione Campana

Cari Amici,
benvenuti tra “Le Chiavi d’Oro Camapania”.
La nostra associazione nata nel 1952 ha il piacere di accogliere tra le proprie fila i migliori Concierges della Campania che con la loro esperienza e cordialità saranno capaci di esaudire qualsiasi richiesta e farvi provare delle esperienze indimenticabili, questo grazie anche ai colleghi Les Clefs d’Or sparsi in tutto il mondo, Les Clefs d’Or associazione nata proprio per creare una rete di collegamenti tra noi Concierges, che in parte oggi si pensa sia sostituito da internet, ma ciò non potrà mai essere come l’esperienza personale ed umana di noi tutti che trasmettiamo ai nostri clienti. Il simbolo che ci contraddistingue tutti sono le chiavi d’oro incrociate, che con orgoglio tutti noi portiamo sul bavero della giacca.
Chiedete sempre di un Concierge Les Clefs d’Or.

Viva le Chiavi d’Oro!

 

Antonio Desiderio
Presidente Le Chiavi d’Oro Campania

Via Castanito, 78-4 bis 7 – 80074 Casamicciola Terme (NA) – P.IVA 91007040636
Telefono: 081 996255 – Fax: 081 996255
info@lechiavidorocampania.org

http://www.lechiavidorocampania.org/

Organigramma

Antonio_Desiderio_presidente

Antonio Desiderio

Presidente
Mario_Dorta_vicepresidente

Mario D'Orta

Vice Presidente
Giovanni_Cioffi_tesoriere

Giovanni Cioffi

Tesoriere
Gianluca_Desiderio_segretario

Gianluca Desiderio

Tesoriere
Mauro_Contino_delegato_Nazionale

Mauro Contino

Delegato Nazionale
Vincenzo Ferrandono_consigliere

Vincenzo Ferrandino

Consigliere
Giuseppe_Caso_consigliere

Giuseppe Caso

Consigliere
Marco_Giuliano_consigliere

Marco Giuliano

Consigliere
Marina_Monaco_Consigliere

Marina Monaco

Consigliere
images_ignota

Anna Manzo

Consigliere

Statuto in Vigore

Nell’antichità avevano le chiavi di casa e custodivano persone e cose; nel XII secolo si occupavano di castelli e grandi dimore, ricevendo gli ospiti e provvedendo a soddisfare ogni loro necessità.

La storia dei portieri-custodi e guardaportone ci parla di loro come persone di grande fiducia e indiscussa onestà.

Ma col passar del tempo questa figura cosi importante si è sempre più affinata ed acculturata, infatti se in passato bastavano onestà e devozione, oggi occorre affiancare a queste doti anche altre conoscenze.

Ed ecco, dunque, arrivati i nostri giorni: essere concierge significa professionalità, capacità di comunicare, e in lingue anche diverse dalla propria, sensibilità e conoscenza profonda della psicologia dell’Ospite anticipando, laddove è possibile, i suoi desideri e necessità.

Nel 1929 il leggendario concierge parigino Ferdinand Gillet intuì la necessità di scambi di opinioni e di esperienza tra gli addetti ai lavori, e creò quindi una rete di collegamento che dette vita all’associazione “ Les Clefs d’Or”.

Attraverso gli anni questa associazione si è allargata e oggi oltre 40 nazioni ne fanno parte con più di 5000 membri effettivi. Le chiavi d’oro incrociate, poste sul bavero della giacca, stanno a indicare tutte le qualità che fanno di un concierge la presenza speciale in un albergo: cortesia, discrezione, disponibilità ed altissima professionalità. Non c’è grande albergo senza concierge.

Infatti eleganza, lusso, spazio, aria buona e ottimo cibo sarebbero davvero poca cosa se non ci fosse un responsabile che si prendesse cura dell’Ospite. Insomma una specie di angelo custode che, pur non essendo il proprietario della struttura, ne cura gli interessi con attaccamento e attenzione come se fosse la propria. Certamente era l’auspicio di coloro che la fondarono, nel 1952, che l’Associazione Regionale Campana dei Portieri d’Albergo (già Associazione Meridionale Portieri d’Albergo che nel 1972 mutò poi denominazione allorché Sicilia e Puglia ne fondarono una propria) potesse espandersi, affermare e costituire un punto di riferimento per la categoria e per le giovani leve che si affacciavano alla professione.

Così inizia a prosperare e a vedere la crescita dei propri soci, estendendo i legami di amicizia e di colleganza con tutto il mondo. Dopo oltre mezzo secolo – nel 2014 abbiamo celebrato il 62° anniversario – possiamo guardare con soddisfazione al passato ed esaminare il bilancio di questi anni. Un rendiconto estremamente positivo, possiamo affermare, del quale va dato merito a quanti l’hanno presieduta e diretta cominciando dal suo primo Presidente e fondatore Gaetano Nocillo.

Il gruppo dei concierges campani a cui si deve la nascita dell’associazione era infatti costituito da Gaetano Nocillo Gennaro Ciccognini Chef Concierge Hotel Grippi Napoli Ciro De Luca Chef Concierge Hotel Turistico Napoli Luigi Mattioni Chef Concierge Hotel Oriente Napoli Raffaele Mirelli Chef Concierge Hotel Cavour Napoli Franco Palmisano Concierge Hotel Terminus Napoli Pasquale Terminiello Chef Concierge Hotel Metropoli Napoli Giovanni Visco Chef Concierge Hotel Londra Napoli Giovanni Velotti Night Concierge Hotel Grilli Napoli In ordine cronologico i Presidenti che succedutisi sono stati: Gaetano Nocillo dal 1952 Gennaro Ciccognini dal 1956 Franco Palmisano dal 1960 Paolo Mariani dal 1964 Angelo Siniscalco dal 1976 Alfonso Cavotti dal 1987 Michele Cinque dal 1988 Antonio Puglia dal 1992 Antonino Ruoppo dal 1993 Franco Galano dal 1995 Antonino Ruoppo dal 1998 Mario Sarli dal 2000 Mario D’Orta dal 2001 Franco Galano dal 2004 Marco Migliaccio dal 2007 Ciro Lauro Dal 2013 che hanno percorso tutte le tappe di quasi sei decenni di consolidata militanza associativa affiancando e sostenendo la U.I.P.A. (già F.I.P.A. Federazione Italiana dei Portieri d’Albergo fino al 2000 e poi trasformatasi in Unione Italiana dei Portieri d’Albergo, sempre con il marchio Le Chiavi d’Oro – Les Clefs d’Oro ben in evidenza).

Dal 2006 è in vigore il nuovo Statuto Regionale in linea con la normativa della unione internazionale U.I.C.H. e della U.I.P.A. che ha contribuito a eliminare definitivamente dubbi e carenze nella definizione della categoria: il Concierge quale Professionista dell’Accoglienza con le chiavi d’oro sull’uniforme indossata.. La nostra regione ha avuto il privilegio di ospitare tre Congressi Nazionali, ed esattamente. nel 1968, tra Napoli e Vietri sul Mare ( SA), e nel 2002 e 2012, nella suggestiva Isola d’Ischia; e inoltre un Congresso Internazionale a Sorrento nel 1985; nel 1978 sempre a Sorrento si è svolto il Consiglio Nazionale della FIPA i cui lavori furono seguiti con molto interesse sia dalla stampa nazionale e che dalla Tv di Stato; ha ospitato inoltre il II Convegno per il concorso riservato agli allievi degli Istituti Alberghieri nel 1966 alla presenza dell’allora Ministro del Lavoro on. Bosco e del Presidente Nazionale Calvino. Il Presidente Nazionale Mario Eroico, in carica dal 2001 al 2007 è cresciuto e si è formato in terra campana. Tre nomi illustri sono assurti alla carica di Vice Presidente Nazionale della UIPA, nell’ordine il compianto Franco Garbaccio nel 1965,l’Indimenticabile Franco Galano dal 2001 al 2007 e Mario D’Orta dal 2007 sino al 2013. Dal 1995 un gruppo di persone, operoso, solidale e disponibile, ha sancito un nuovo modo di relazionarsi attraverso il vincolo associativo, infatti da comuni associati hanno scoperto di potersi aiutare e migliorare in quanto colleghi arrivando a scoprirsi amici, dove questa parola unisce e perfeziona l’animo e lo spirito. A queste persone va riconosciuto il merito di aver scalato un ulteriore gradino in questo pezzo di storia: Franco Galano, Mario Sarli, Mario D’Orta, Marco Migliaccio e Ciro Lauro. È a questo che Ferdinad Gilet e Gaetano Nocillo, rispettivamente nel 1929 e nel 1952, probabilmente pensavano e l’aver realizzato questo ideale ci rende fieri di appartenere alle Chiavi d’Oro. L’Associazione Campana delle Chiavi d’Oro è parte integrante della UIPA, l’Unione Italiana dei Portieri d’Albergo “Le Chiavi d’Oro – Les Clefs d’Or” che a sua volta fa parte della UICH, l’Union Internationale des Concierges d’Hotels“ Les Clefs d’Or” fondata nel 1929. All’interno troverete tante informazioni utili e specifiche per un soggiorno affidabile e di qualità.

L’auspicio è che questa iniziativa concorra a dare una maggior visibilità alla nostra professione per dare ancora più slancio alla figura del Portiere d’Albergo nel rispetto della tradizione, in un’ottica moderna e proiettata verso il futuro.

Shopping Basket